Robot: origine, significato e tipologie

Lo sapevate che il termine #robot deriva dalla parola ceca “robota” che significa lavoro pesante, servo della gleba, schiavo? Oggi ha preso un significato diverso (dal dizionario Treccani): “Apparato meccanico ed elettronico programmabile, impiegato nell’industria, in sostituzione dell’uomo, per eseguire automaticamente e autonomamente lavorazioni e operazioni ripetitive, o complesse, pesanti e pericolose”.
Nell’articolo vi parliamo delle diverse tipologie di robot: industriale e di servizio; e come quest’ultime siano supporto all’uomo ed anche al mondo della #pulizia professionale.

Read details

5 domande da farsi quando si considerano macchine autonome per la pulizia

I robot avranno un impatto sul settore delle pulizie? Sembrerebbe di sì, anche se non nel modo che molti temono o sperano, a seconda del punto di vista…
Le macchine autonome non sostituiranno gli operatori, ma li libereranno dai lavori più gravosi, dando loro tempo per attività a maggiore valore aggiunto, massimizzando la produttività e migliorando i risultati, per una maggiore soddisfazione di tutti (committente, azienda di servizi, operatori di pulizie).

Read details